21 Novembre 2017 -

CHIARIMENTI A QUESITO - Servizio di sorveglianza attrezzata per interventi urgenti ed assistenza al traffico, da svolgersi lungo tutte le tratte in esercizio delle autostrade A18 ME - CT e Siracusa - Rosolini e A20 ME – PA, per un periodo massimo di mesi dodici

15/11/2017

Quesito n. 1

Requisito di partecipazione – Lett. B del Bando di Gara e art.3.1 del Disciplinare di gara

Si chiede di chiarire se il requisito di cui alla lett. B) del Bando di gara “Requisiti di capacità economica e finanziaria art.83 c.l. lett. b D.Lgs 50/2016): Fatturato medio annuo nel settore di attività oggetto dell’appalto inferiore alla base d’asta (€ 6.901.054,10), inteso come media nei tre esercizi finanziari relativi agli anni 2014, 2015 e 2016) sia da leggere come segue, Fatturato medio DEL TRIENNIO ( e non già del singolo anno) nel settore di attività oggetto dell’appalto NON inferiore alla base d’asta (€ 6.901.054,10), inteso come SOMMA dei fatturati maturati nei tre esercizi finanziari relativi agli anni 2014, 2015 e 2016), e che cioè il fatturato complessivo per il triennio sia non inferiore ad € 6.901.054,10 e non già a € 20.703.162,30 (pari alla somma dei tre anni).

Tanto più che successivamente il bando precisa che b) Fatturato globale minimo annuo inteso come media nei tre esercizi finanziari relativi agli anni 2014, 2015 e 2016, pari almeno a 2 volte l’importo alla base d’asta che sarebbe in contraddizione qualora il fatturato per settore sia invece pari a 3 volte.

Leggendo inoltre quanto specificato dal Disciplinare, appare corretta la lettura suggerita sopra:

3 REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA

3.1 (capacità economica)

 b) importo relativo ai servizi nel settore oggetto della gara (servizi di pronto intervento su sinistri, assistenza alla viabilità e manutenzione d’emergenza del corpo autostradale ovvero su strade extraurbane), riferito agli esercizi 2014, 2015 e 2016, non inferiore all’ammontare complessivo dell’appalto, inteso come media del triennio;

L’interpretazione di tale prescrizione condurrebbe infatti a pensare che l’importo a base della gara è la media del triennio e non annuale.

Risposta

"Si conferma che i requisiti di capacità economica e finanziaria previsti dalla legge di gara ai fini dell'ammissione alla procedura di che trattasi sono i seguenti:

a) fatturato globale maturato nel triennio 2014 - 2016 non inferiore al doppio della base d'asta, pari ad € 6.901.054,10), dunque pari o superiore a 13.802.108,20, inteso come somma dei 3 fatturati;

b) fatturato specifico nel settore oggetto di gara maturato nel triennio 2014 - 2016 non inferiore alla base d'asta, pari ad € 6.901.054,10, inteso come somma dei 3 fatturati".

Quesito n. 02

0- a pagina n. 13 del Disciplinare di Gara scrive che il plico della documentazione amministrativa dovrà contenere Dichiarazioni relative al punto 3.7 - 3.8 - 3.11 ma tali punti non sono presenti nel disciplinare di gara. A quali dichiarazioni si riferisce?

- a pagina n. 12 del Disciplinare di Gara viene richiesto che le dichiarazioni di cui alle lettere A.2.1.a-b-c-d e segg vengano rilasciate anche da Direttori tecnici e Amministratori oltre che dal Legale rappresentante. Troviamo che le dichiarazioni di cui all’articolo 80 comma 5 non siano integralmente da rilasciare d parte di tutti i soggetti in quanto coinvolgono a pieno la società e non le persone. Vanno rilasciate comunque anche da tutti i soggetti di cui all’art. 80 comma 3.

Risposta

"Si precisa che il plico denominato Busta "A" dovrà contenere la dichiarazione relativa al punto 3.1, l'elenco inerente i requisiti del punto 3.2, lett. a), la dichiarazione di cui al punto 3.2, lett. b), nonché gli elementi del punto 3.4. Più in generale, il predetto plico dovrà contenere tutta documentazione e/o le dichiarazioni relative al possesso dei requisiti di cui al punto 3 del disciplinare".

"Si precisa che i soggetti di cui all'art. 80, comma 3, d. lgs. n. 50/16 sono tenuti a rendere le dichiarazioni relative all'insussistenza della cause di esclusione di cui ai precedenti commi 1 e 2"


16/11/2017

Quesito n. 3

Il paragrafo 6 lett. B) del disciplinare di gara (pag. 14) prevede che “qualora il concorrente sia in possesso solo parzialmente dei requisiti di ordine speciale prescritti nel bando di gara, può integrarli avvalendosi dei requisiti di altro soggetto”.Al riguardo, si chiede a Codesta Spett.le Stazione Appaltante di voler precisare la categoria dei requisiti di ordine speciale, atteso che questa formula ricorre solo nella sezione dell’avvalimento e non anche nelle altre parti del disciplinare di gara.Per quanto occorra, è ragionevole presupporre che questi requisiti si riferiscano all’insieme dei requisiti soggettivi di idoneità professionale come ad esempio il possesso dell’iscrizione presso la C.C.I.A.A. competente per territorio.

Risposta

I requisiti di ordine speciale prescritti nel bando di gara, il cui possesso può essere dimostrato avvalendosi della capacità di altri soggetti, sono quelli di capacità professionale, tecnica ed organizzativa, ed economica e finanziaria, di cui al paragrafo 7.4 del bando.


Quesito n. 4

Chiarimenti in merito all’allegato “Offerta economica” menzionato nel Disciplinare di Gara. In questo momento non risulta allegato alcun modello di offerta economica alla documentazione scaricabile.

Risposta

Il modello di offerta economica che l'operatore economico potrà utilizzare è ora disponibile on line, nella sezione "bandi di gara 2017" del sito istituzionale dell'Ente. Resta inteso che l'utilizzo del modello non è vincolante e non esonera il concorrente dall'onere di verificarne la completezza e correttezza, rimanendo a suo carico ogni eventuale errore nella redazione dell'offerta

Quesito n. 5

1. Non si trova riscontro sul disciplinare di gara vedasi pag. 3 punto 3 “requisiti per la partecipazione alla gara” di quanto scritto a pag. 5 del Bando di Gara “ tra cui almeno un contratto avente ad oggetto servizi analoghi di importo contrattuale non inferiore a Euro 1.000.000,00.” - E’ necessario tale requisito ?? occorre dichiararlo e dimostrarlo in fase di gara ?

2. Non si trova riscontro sul disciplinare di gara vedasi pag. 3 punto 3 “requisiti per la partecipazione alla gara” di quanto scritto a pag. 6 del Bando di Gara “b) Avere sostenuto un costo complessivo per il personale dipendente (composto da retribuzioni e stipendi, oneri sociali, accantonamento ai fondi di fine rapporti e quiescenza e altri costi del personale) negli esercizi finanziari 2014,2015,2016 o nel minor periodo di attività dell'impresa, non inferiore al 20% del fatturato globale relativo al triennio suddetto, o nel minor periodo di attività dell'impresa.”  - E’ necessario tale requisito ? occorre dichiararlo e dimostrarlo in fase di gara ?

3. Il disciplinare alla pag. 6 punto 5.2b richiama “i documenti di cui al successivo paragrafo 8” ma al paragrafo 8 pag. 20 del disciplinare troviamo “Contenuto della Busta “C” - Offerta economica” peraltro Busta C non menzionata al punto 5 “modalità di presentazione dell’offerta. - Si chiede di chiarire cosa e come presentare il contenuto della Busta “B” nonché della busta “C”

4. Si richiede conferma della non obbligatorietà, in questa prima fase di gara, alla presentazione della documentazione comprovante il possesso dei requisiti di capacità economico- finanziaria e tecnico - professionale.

5. Il bando di gara ed il disciplinare di gara richiamano dei modelli predisposti (modello di partecipazione, modello dichiarazione protocollo di legalità, modello offerta economica) che purtroppo non troviamo allegati nella documentazione di gara pubblicata. - Vi chiediamo pertanto di pubblicare tali modelli al fine di non farci incorrere in mancanze e/o errori, soprattutto avere il modulo offerta economica per comprendere cosa indicare (oneri aziendali della sicurezza, costo della manodopera soggetta/non soggetta a ribasso) visto anche i recenti cambiamenti delle normative di riferimento.

6. A pag. 13 del Disciplinare di gara leggiamo “il plico dovrà contenere, a pena di esclusione: ….E.1) la dichiarazione relativa al punto 3.7 E.2) l'elenco inerente i requisiti del punto 3.8 a e la dichiarazione relativa al punto 3.8b 8.3) gli elementi del punto 3.11” - non si trova riscontro di tali punti nel disciplinare di gara, a quali dichiarazioni fa riferimento?

7. A pag. 12 del Disciplinare di gara leggiamo “Le dichiarazioni di cui alle precedenti lett. A.2.l.a-b-c-d- e seg. a pena di esclusione, dovranno essere rese anche dal titolare e direttore/i tecnico/i, se si tratta di impresa individuale; dai soci e direttore/i tecnico/i, se si tratta di società in nome collettivo; dai soci accomandatari e direttore/i tecnico/i se si tratta di società in accomandita semplice; dagli amministratori, dai procuratori muniti di potere di rappresentanza e direttore/i tecnico/i, o dal socio unico persona fisica, ovvero dal socio di maggioranza in caso di società con meno di quattro soci, se si tratta di altro tipo di società o consorzio.” - Le dichiarazioni di cui all’articolo 80 comma 5 D.LGS 50/16 e “seg.” riguardano in buona parte all’impresa e non ai singoli soggetti di cui all’art. 80 comma 3. Vi chiediamo di chiarirci quali siano le dichiarazioni che i soggetti dell’art. 80 comma 3 dovranno rilasciare.

8. A pag. 9 punto B del Bando di gara leggiamo che “B. a pena di inammissibilità delle offerte, la documentazione richiesta, così come specificato nel Disciplinare di gara, dovrà pervenire tramite servizio postale, corriere o agenzia di recapito autorizzata, ” invece sul disciplinare leggiamo a pag. 5 punto 4. “con qualunque mezzo”. - Chiediamo pertanto conferma della possibilità della consegna a Mano del Plico.

Risposta

1) Si conferma che il requisito di capacità professionale, tecnica ed organizzativa di cui al paragrafo 7.4, lettera C), lett. a), del bando, costituisce requisito da possedere a pena di esclusione".

2) Si conferma che il requisito di capacità professionale, tecnica ed organizzativa di cui al paragrafo 7.4, lettera C), lett. b), del bando, costituisce requisito da possedere a pena di esclusione".

3) Il contenuto della Busta "B" è quello indicato al paragrafo 7 del bando. Il contenuto della Busta "C" è quello indicato al paragrafo 8 del bando. Entrambe le Buste devono contenere, a pena di esclusione, la documentazione prevista nei citati paragrafi del bando, come integrato dal disciplinare".

4) Nella fase di ammissione alla gara, il possesso dei requisiti di ordine generale e speciale può essere dichiarato dal candidato, nei modi indicati dalla legge di gara".

5) I modelli ai quali rinvia il bando sono ora disponibili nella sezione "gare e appalti" del sito istituzionale della stazione appaltante.

6) Si rinvia alla risposta già fornita ad un precedente identico quesito, indicata come risposta al "quesito 2" nella sezione relativa agli "avvisi e chiarimenti" del sito istituzionale della stazione appaltante".

7) Si rinvia alla risposta già fornita ad un precedente identico quesito, indicata come risposta al "quesito 2" nella sezione relativa agli "avvisi e chiarimenti" del sito istituzionale della stazione appaltante".

8) Si conferma che il plico contenente la domanda di partecipazione può essere recapitato anche a mani presso l'ufficio del protocollo del Consorzio per le Autostrade Siciliane sito nella sede di Contrada Scoppo che ne rilascerà ricevuta.

Quesito n. 6

1) A pagina 13, lettera N del disciplinare di gara, si cita uno schema allegato, relativo al protocollo di legalità, che tuttavia non risulta essere tra i documenti allegati;

2) A pagina 20, p.8. CONTENUTO DELLA BUSTA “C” OFFERTA ECONIMICA del disciplinare di gara, si cita un modello allegato per la predisposizione dell’offerta economica che tuttavia non risulta essere tra i documenti allegati.

3) Chiediamo inoltre se sia ammessa la consegna a mano del plico di gara.

Risposta

1 e 2) Sia il protocollo di legalità, sia il modello di offerta economica, che abbiamo indicati in bando come allegati ma senza però renderli disponibili, sono ora disponibili on line, nella sezione “Bandi di gara 2017” del sito istituzionale dell’Ente.

3) Quanto alle modalità di presentazione della domanda, il bando non lo vieta affatto, si conferma che il plico contenente la domanda di partecipazione può essere recapitato anche a mani presso l'ufficio del protocollo del Consorzio per le Autostrade Siciliane sito nella sede di Contrada Scoppo, che ne rilascerà ricevuta".

Il Direttore Generale
F.to Ing. Salvatore Pirrone